Archivio News

News

Archivio news

18 LUGLIO 2024

Artemisia Gentileschi. Un grande ritorno a Napoli dopo 400 anni.

Chiostro Maiolicato di Santa Chiara, Napoli
19 luglio 2024 – 19 gennaio 2025

La Maddalena, capolavoro di Artemisia Gentileschi dipinto nella città partenopea nel 1630, torna a Napoli per essere visibile a tutti dopo 400 anni.
L’opera sarà esposta in uno dei luoghi più belli della città: il magnifico e celebre Complesso Monumentale di S. Chiara.

Dal prossimo 19 luglio, nei meravigliosi spazi del Complesso Monumentale di Santa Chiara, per la prima volta nel capoluogo campano sarà esposto il capolavoro di Artemisia Gentileschi che, dopo un lungo restauro, torna al suo antico splendore.

La mostra è il primo appuntamento di un ricco programma espositivo che vedrà il Complesso Monumentale di Santa Chiara sede di grandi mostre: da aprile 2025, in occasione dell’ottocentesimo anniversario della creazione del Cantico delle Creature, per la prima volta sarà presentata una mostra dedicata a San Francesco e Santa Chiara.

Info orari e biglietti su
www.monasterodisantachiara.it

 

Link alla scheda dell'evento
 

30 GIUGNO 2024

RAVELLO FESTIVAL 2024: DAL 30 GIUGNO AL 25 AGOSTO LA 72ESIMA EDIZIONE

RAVELLO FESTIVAL 2024
DAL 30 GIUGNO AL 25 AGOSTO LA 72ESIMA EDIZIONE

Al via la 72esima edizione del Ravello Festival. In tempi brevissimi, grazie al sostegno della Regione Campania e all’ impegno del Direttore Generale Maurizio Pietrantonio, in collaborazione con le maggiori istituzioni musicali della Campania, è stato messo a punto un programma di qualità che assicura la continuità di uno dei più antichi festival italiani.

L’edizione 2024 avrà una preapertura domenica 30 giugno all’Auditorium Oscar Niemeyer con protagonista uno dei più grandi esponenti della danza di oggi, Roberto Bolle, con il suo “Roberto Bolle e Friends. All’apertura farà seguito la stagione musicale che prenderà il via il 7 luglio e andrà avanti fino al 25 agosto con 6 concerti sinfonici, 5 cameristici ampiamente intesi, 1 jazz e 2 eventi che combineranno tra loro parola, musica e teatro. Il Ravello Festival è sostenuto dalla Regione Campania e dal MiC.

Dalle ore 12 di giovedì 27 giugno sarà possibile acquistare i biglietti online su www.ravellofestival.com e www.etes.it e nei punti vendita convenzionati.

Programma e info su 
www.ravellofestival.com 
 

Link alla scheda dell'evento
 

13 GIUGNO 2024

“CAMPANIA. DIVINA” - MOSTRA DELL'ARTIGIANATO ARTISTICO STAZIONE MARITTIMA DI NAPOLI 13 GIUGNO – 30 SETTEMBRE 2024

“CAMPANIA. DIVINA”
MOSTRA DELL'ARTIGIANATO ARTISTICO

STAZIONE MARITTIMA DI NAPOLI 13 GIUGNO – 30 SETTEMBRE 2024

Da giovedì 13 giugno, e fino al 30 settembre 2024, presso la Stazione marittima di Napoli – abside Piliero – sarà visitabile gratuitamente la Mostra “Campania. Divina”, esposizione dei maestri d’arte campani di livello internazionale, con un’attenzione particolare alle antiche tradizioni artigianali della Campania e alla sua influenza sulla creatività dell'arte mondiale. 
L'esposizione, in uno spazio espositivo di 400mq, mette in mostra oltre 100 opere uniche realizzate da più di 60 artigiani: una grande varietà di materiali e competenze, dai mestieri tradizionali a rischio di estinzione alle tecniche contemporanee più all’avanguardia. 

L’iniziativa, promossa dalla Regione Campania – Direzione Generale Turismo e attutata dall’Agenzia Campania Turismo, valorizza il “saper fare” campano, le storie di unicità di artigiani di talento, influenzate dalle diversità territoriali, che arricchiscono i loro capolavori. In quest’ottica, l’artigianato artistico diviene uno strumento strategico di efficace promozione della nostra regione, le cui diversità territoriali e specificità culturali influenzano ogni singolo manufatto in uno stretto rapporto tra luogo e mestiere.  
Attraverso un percorso di scenografie teatrali ed immersive, i vari tipi di lavorazione artigianale, a seconda delle attività produttive, sono rappresentativi di varie realtà territoriali: l'area urbana con la sartoria, i presepi, le porcellane, l’oreficeria; la costiera con il corallo, i cammei, le ceramiche vietresi, gli intarsi pregiati e lavorazione del cuoio; l’area interna con le seterie e le ceramiche sannite. 

L'esposizione, in prosecuzione del progetto “Exempla” che ha fatto tappa a Expo Dubai 2020, Procida Capitale italiana della Cultura 2022 e nel 2023 a Milano, sarà visitabile gratuitamente alla Stazione marittima di Napoli fino al 30 settembre 2024. 

Link alla scheda dell'evento
 

02 MARZO 2024

"CARAVAGGIO – LA PRESA DI CRISTO", FONDAZIONE BANCO DI NAPOLI 2 MARZO - 16 GIUGNO 2024

Alla Fondazione Banco di Napoli, dal 2 marzo al 16 giugno 2024, l’esposizione del dipinto La presa di Cristo di Michelangelo Merisi da Caravaggio, a cura di Francesco Petrucci e Don Gianni Citro.
L’opera, prima di arrivare negli spazi di Palazzo Chigi ad Ariccia (Roma) lo scorso anno e ora a Palazzo Ricca, era stata esposta soltanto nel 1951 alla storica “Mostra del Caravaggio e dei caravaggeschi”, a cura di Roberto Longhi (che l’aveva ritrovata nel 1943), quando si presentava sporca e con varie ridipinture, rimosse dopo il recente restauro.
La mostra è corredata da pannelli didattici che danno conto della storia della composizione, attraverso la ricerca delle numerose copie e varianti e una accurata documentazione di tutti i risultati diagnostici realizzati nell’ultimo ventennio.
L’esposizione si completa con l’approfondimento documentario e multimediale negli spazi del museo ilCartastorie.
Per l’occasione, il pubblico potrà infatti visionare gli originali di tre documenti custoditi dall’Archivio Storico del Banco di Napoli, relativi al soggiorno del pittore lombardo a Napoli. Dalla documentazione archivistica si passa alle narrazioni multimediali del museo, prima fra cui quella dedicata al Caravaggio, per poi proseguire a scoprire la ricchezza delle storie contenute nelle scritture dell’Archivio Storico del Banco di Napoli, recentemente entrato a far parte del patrimonio UNESCO.
 
L’evento è realizzato in stretta collaborazione dalla Fondazione Meeting del Mare C.R.E.A. (Cultura, religioni e arte) e dalla Fondazione Banco di Napoli.
  
Info e prenotazioni su https://www.fondazionebanconapoli.it/caravaggio-la-presa-cristo/

16 FEBBRAIO 2024

"GLI DEI RITORNANO. I BRONZI DI SAN CASCIANO", MANN 16 FEBBRAIO – 30 GIUGNO 2024

Dopo l’esposizione presso le Scuderie del Quirinale, la mostra dedicata ai Bronzi di San Casciano fa tappa al MANN di Napoli dal 16 febbraio al 30 giugno 2024. Un viaggio attraverso i secoli alla scoperta del paesaggio delle acque calde tra Etruschi e Romani nel territorio dell’antica città-stato etrusca di Chiusi, che presenta al pubblico gli straordinari ritrovamenti effettuati nell’estate 2022 e le novità venute alla luce nel 2023 nel santuario termale etrusco e romano del Bagno Grande di San Casciano dei Bagni.

Oltre venti statue e statuette, migliaia di monete in bronzo ed ex-voto anatomici raccontano una storia di devozione, di culti e riti ospitati in luoghi sacri dove l’acqua termale era usata anche a fini terapeutici. L’eccezionale stato di conservazione delle statue all’interno dell’acqua calda ha permesso anche di tramandare lunghe iscrizioni in etrusco e latino che raccontano delle genti che frequentavano il luogo sacro, delle divinità invocate e della compresenza di Etruschi e Romani attorno all’acqua calda.

Tutte le informazioni su https://mann-napoli.it/gli-dei-ritornano/

08 FEBBRAIO 2024

“MOTO AL LUOGO - cerchi concentrici sul suolo vesuviano” - MOSTRA DI ARTE CONTEMPORANEA AL MATT DI TERZIGNO, FINO AL 10 MARZO 2024

Al MATT - Museo Archeologico Territoriale Terzigno è possibile visitare negli orari di apertura del Museo, dall’8 febbraio fino al 10 Marzo 2024 , la mostra di arte contemporanea “MOTO AL LUOGO - cerchi concentrici sul suolo vesuviano”, curata dal sociologo e critico d’arte contemporanea, Gaetano Romano e coordinata dal direttore del museo, Angelo Massa.

La Mostra, ad ingresso gratuito, traccia una geografia dello stato dell’arte oggi, attraverso la presenza di opere e di interventi performativi di undici artisti.

Info www.museomatt.it

14 GENNAIO 2024

"LA CASA DEL GUANTO" IN MOSTRA AL MUSEO DELLA MODA DI NAPOLI

Fino al 12 marzo 2024 , la mostra itinerante «La Casa del guanto della Stazione Sperimentale Pelli. Un patrimonio fra tradizione, formazione e innovazione (1952-1975)» fa tappa al “Museo della Moda Fondazione Mondragone” presso la sede in Piazzetta Mondragone a Napoli. L’evento rientra fra le iniziative del “Meet Italian Brands 2024” programma di promozione ed internazionalizzazione realizzato dalla Regione Campania.

Link all'evento: https://cultura.regione.campania.it/web/eventi/dettaglioevento?id=eXNlR29ORmt1cHBtTWV6Y1pEeWRmZz09

01 DICEMBRE 2023

IL PATRIMONIO IMMATERIALE DELLA CAMPANIA

PRIMA RASSEGNA, VENERDÌ 1 DICEMBRE 2023 - DOMENICA 3 DICEMBRE 2023

La Regione Campania presenta la Prima Rassegna del Patrimonio Immateriale della Campania, dall'1 al 3 dicembre al NEXT (Nuova Esposizione Ex Tabacchificio) di Capaccio Paestum Un evento di tre giorni per conoscere, attraverso stand espositivi, dibattiti, incontri laboratori e dimostrazioni, non solo il patrimonio culturale immateriale campano ma anche le pratiche tradizionali connesse ai saperi (produzioni artistiche e artigianali), alle celebrazioni (riti e feste), alle espressioni (musiche, mezzi espressivi, performance artistiche) e alla cultura agro-alimentare (pratiche rurali, gastronomiche ed enologiche) che rendono la nostra regione unica al mondo.

Durante la Rassegna, organizzata e promossa dalla Scabec, sarà presentato il Catalogo del Patrimonio Immateriale della Campania, un volume indispensabile che raccoglie tutte le pratiche tradizionali iscritte all'IPIC (Inventario del Patrimonio Culturale Immateriale Campano).